>>>Farsi un bagno a 40 gradi in Islanda

Farsi un bagno a 40 gradi in Islanda

La Laguna Blu è definita come "un'oasi di relax": acque termali e un centro benessere di lusso dove isolarsi da tutto e da tutti.
“E qui c’è una valle”, pensarono. E invece no, quando negli anni settanta venne scoperta questa zona a sud di Reykjavik, si scoprì che in quelle nere terrene vulcaniche si nascondeva una laguna di acqua blu. Da allora la stessa sensazione di sorpresa invade i turisti che viaggiano fino in Islanda per godersi, come dice la stessa pubblicità, questa “oasi di relax”. Parliamo della Bláa Lónió, in islandese, la Laguna Blu. Il nome ricorda un film, ma è una delle più importanti attrazioni di questo paese, pur avendo solo 50 anni di vita.
Tramonto nella Laguna Blu
Foto: Blue Lagoon

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

L'Islanda è il paese dei ghiacciai e dei vulcani. Questo particolare rapporto tra ghiaccio, acqua e fuoco crea piscine geotermiche, che abbondano in tutto il paese. La Laguna Blu è la più importante, ma si può godere delle acque termali nei piccoli centri benessere presenti in molti villaggi.

La Laguna Blu è in realtà un lago artificiale che si è formato dalle acque dell’impianto geotermico Svartsegi. Grazie a un cattivo sistema di drenaggio, oggi esiste questo centro benessere di acque geotermali nella penisola di Reykjanes, a soli 47 chilometri da Reykjavik. Le sue acque, ricche di silice e zolfo, hanno proprietà curative per la pelle.
Riconoscere Bláa Lónió è facile, grazie al suo colore turchese e al vapore bianco prodotti dal contrasto tra la temperatura dell’acqua e quella del campo di lava fredda che la circonda. Le zona di balneazione concentra in 350 metri quadrati sei milioni di litri d’acqua, ad una temperatura media di 40°C. Una volta immersi, non si vuole più uscire. L’esperienza termale viene completata con delle maschere di fango improvvisate, ricche di silice, con una doccia svedese sotto un getto a cascata o semplicemente galleggiando e rilassandosi in queste acque dall’alta salinità.
Nella Laguna vengono offerti servizi di massaggi
Foto: Blue Lagoon
Accanto alla Laguna è stato costruito un centro benessere che offre massaggi dentro l’acqua, sauna, spa e trattamenti di bellezza con prodotti naturali elaborati con l’acqua dalla laguna. Il centro dispone anche di un laboratorio di ricerca che studia le proprietà e le applicazioni dell’acqua termale, soprattutto nel settore dell’anti-invecchiamento, ma anche per malattie dermatologiche, come la psoriasi.
Il complesso dispone di docce e passerelle
Foto: Blue Lagoon
E se dopo il bagno ti venisse fame, il Lava Restaurant chiude il cerchio dei servizi destinati ai visitatori. Costruito su un promontorio di lava che si affaccia sulla laguna, serve pranzi e cene di cucina islandese. È anche possibile prendere un drink dentro la Laguna, come se ci si trovasse ai Caraibi. Chi dice che le acque geotermiche non si sposano bene con un bicchiere di vino? Per un relax completo.

Articoli correlati

Cinque spa che valgono un viaggio

Il benessere ha un prezzo. Ogni anno la ricerca della bellezza muove oltre 82 milioni di dollari in tutto il...

Un bosco di lusso

Villette mimetizzate tra la vegetazione e una piscina a sfioro con vista ad... altra vegetazione. Benvenuto nel resort di lusso...

Fotografare un ghiacciaio come mai prima d’ora

La bellezza delle grotte del ghiacciaio islandese di Vatnajökull si è rivelata, con la maggior precisione ottenuta fino ad ora,...

Fatti un bagno (di boschi)

Per fare terapia non serve necessariamente trascorrere del tempo su un divano e farsi analizzare. In Giappone, il miglior metodo...