>>>Ibiza diventa intima
Foto: ©Hacienda Na Xamena, Ibiza

Ibiza diventa intima

La capitale mondiale del divertimento può trasformarsi in un’oasi solo per due. Ti mostriamo il lato sconosciuto dell'isola dello sballo.
S
pace Ibiza è la migliore discoteca del mondo. Lo confermano i 24 premi che ha accumulato, dal momento della sua apertura nel 1989. Le interminabili sessioni dei migliori Djs del pianeta hanno aiutato l’isola a triplicare la sua popolazione nei mesi estivi. Ciò che pochi sanno è che a meno di venti chilometri dal suono assordante delle casse si trova una delle insenature più tranquille e solitarie della zona. Sa Caixota è situata ai piedi di una scogliera di terra rossa, vanta un’acqua cristallina e dimostra che Ibiza può essere anche un’isola deserta.
Sublimotion resta aperto dal 1 giugno al 30 settembre.

Peace & Love

Non siamo i primi a scoprire il lato più rilassante di Ibiza. Negli anni sessanta l'isola era un paradiso "hippie". Il movimento "flower power" continua a essere molto presente, specialmente nella spiaggia Benirràs, dove i tamburi dominano il ritmo al tramonto, e nei mercatini "hippies" come Las Dalias a San Carlos.

L’ambiente naturale e il clima mediterraneo aiutano, ma scappare dalla folla non è sempre facile. Coloro che cercano intimità devono parcheggiare l’auto lontano dalla spiaggia e percorrere sentieri di terra, nascosti tra la vegetazione. Ne vale la pena se alla fine del sentiero vi aspetta una spiaggia quasi vergine come Cala d’en Serra. Circondata da boschi e scogliere, ha solo 45 metri di lunghezza e i ricci di mare sono i suoi principali abitanti. La trasparenza dell’acqua la rende una delle migliori “location” per praticare immersioni e “snorkeling”. Oltre alle creature marine, l’unica cosa presente sulla  spiaggia non è altro che un piccolo chiosco dall’aspetto caraibico.
Non c’è bisogno di rinunciare al lusso per trovare luoghi meno frequentati. L’isola preferita dagli attori di Hollywood e dalle altre celebrità è conosciuta per i suoi locali esclusivi. Anche questo è sinonimo di privacy. Solo dodici commensali hanno l’opportunità di vivere ogni notte l’esperienza gastro-sensoriale proposta dallo chef Paco Roncero (2 stelle Michelin) nel Sublimotion, il ristorante più caro al mondo. Una cena con spettacolo o uno spettacolo con cena. Vari schermi ricoprono le pareti della capsula di 70 metri quadrati che fa da sala da pranzo. Ogni piatto rappresenta un cambio di scenario: l’aspetto della sala cambia completamente, trasportando i commensali in campagna, nell’Ibiza “hippie” o in fondo al mare. Non mancano gli occhiali per la realtà virtuale e neanche i palloni aerostatici, che fanno da camerieri volanti. Uno spettacolo tecnologico e culinario alla portata di pochi: la carta consiste in un unico menù degustazione da 1.500 euro. Meno futurista ma ugualmente sofisticato è il ristorante Amante. Pensato per le coppie, ancorato su una scogliera con vista sul Mediterraneo, offre cocktail e piatti della moderna cucina spagnola e italiana. Anche il cinema estivo viene reinventato in chiave “deluxe”: al posto di poltrone e bibite, spazio per “bean bags” e vino Jean Leon.
La festa dei tamburi di Benirràs si svolge tutte le domeniche durante i mesi estivi..
Foto: Nacho Such / Shutterstock.com
L’isola offre anche alternative al “turismo clubber” in spa e centri termali. Il luogo perfetto per il relax si trova all’interno dell’hotel Hacienda Na Xamena. Le Cascadas Suspendidas sono otto lagune di acqua calda marina collegate tra loro da varie cascate. Il tutto all’aria aperta e con vista sul mare su una scogliera di 180 metri di altezza, dove non arrivano gli accordi della musica elettronica.
La fotografia del tramonto da Cala Comte, con l'isola del Bosco come sfondo, è un "best-seller" delle cartoline di Ibiza.

Articoli correlati

Minorca e il ritorno ai ritmi lenti

Benessere per il corpo e per la mente, fughe “disintossicanti” per staccare dalla routine e dal rumore. L’isola di Minorca...

Formentera: un eden aperto tutto l’anno

“Benvenuti in paradiso”, così recita lo slogan di Ses Illetes. E non mente. La spiaggia più famosa di Formentera unisce...

Sierra di Tramuntana, ispirazione dall’alto

Potrebbe sembrare un sacrilegio parlare di Maiorca senza menzionare le sue spiaggie, ma non lo è. La più grande delle...

Baleari: vini di sole e acqua

Non sono il Rioja né il Ribera e non hanno nulla da invidiargli. I vini delle Baleari uniscono la storia...