>>>La gastronomia brilla nella Costa del Sol

La gastronomia brilla nella Costa del Sol

Le tre nuove stelle assegnate dalla Guida Michelin 2016 ai ristoranti della Costa del Sol esemplificano il rinnovamento gastronomico del sud della Spagna.
Il gazpacho, il “pescaíto frito” (pesce fritto) e gli spiedini di sardine sono i tre piatti più popolari tra i bar di spiaggia della Costa del Sol. Esempi gustosi della dieta mediterranea. “La cucina della Costa del Sol si basa sui prodotti della terra malaguena e della zona circostante. La qualità di questa materia prima, insieme all’elaborazione di ricette tradizionali a cui vengono applicate tecniche avanguardiste, stanno alla base di questo successo”, riassume lo chef Diego Gallegos. Il suo ristorante Sollo, nell’Hotel Double Tree Reserva del Higuerón, a Fuengirola, ha ottenuto una delle tre nuove stelle dell’edizione 2016 della Guida Michelin.
Tecnica, gusto e creatività: la chiave dei piatti di Dani García.

Mercati gourmet

I mercati Ambrosia, a Puerto Banus, e La Merced sono i primi mercati gourmet inaugurati a Malaga. La loro offerta gastronomica è stata pensata per un pubblico esigente e va da pintxos fusion organici, a proposte della cucina brasiliana con tocchi "nikkei" (giappo-peruviani) e "chifa" (cino-peruviani), a carico di Diego Gallegos.

Ma la Costa del Sol è molto più che cucina mediterranea. Più di dieci milioni di visitatori arrivano ogni anno nelle località turistiche di Marbella, Torremolinos, Benalmadena e Fuengirola. Molti di loro sono turisti stranieri con alto potere d’acquisto. Questi visitatori, insieme al gran numero di residenti stranieri, hanno dinamizzato la cucina locale.
L’offerta è sempre più cosmopolita e non solo a causa delle numerose strutture di cucina straniera e internazionale. Chef di diverse nazionalità hanno unito le loro radici ai prodotti locali e a tecniche di alta cucina. Dall’argentino Mauricio Ginovanini, nel suo ristorante Messina a Marbella, a Diego Gallegos, di origine brasiliana. Quest’ultimo, conosciuto come “lo chef del caviale”, sviluppa un interessante lavoro utilizzando lo storione e altri pesci d’acqua dolce.
Il ristorante Kabuki Raw si trova nell'Hotel Finca Cortesín.
Foto: Pablo Monteagudo via Foter.com / CC BY-NC-SA
Un’altra delle nuove stelle Michelin del 2016, il ristorante Kabuki Raw, fonde la gastronomia giapponese con i sapori del Mediterraneo. Lo chef di cucina Luis Olarra crea ricette come il “usuzukuri” con marinatura “gitana”. I clienti dell’Hotel Finca Cortesìn, dove si trova il Kabuki, possono degustare anche piatti della cucina italiana di Don Giovanni. Il ristorante italiano appartiene ad Andrea Tumbarello, “il re del tartufo bianco”.
Il mercato de La Merced riunisce più di 20 bancarelle di degustazione.
Uno dei primi responsabili di questa esplosione culinaria è stato lo chef Dani García. Il suo ristorante nell’Hotel Puente Romano di Marbella è l’unico della zona con due stelle Michelin. La tecnica, il gusto e la creatività di García possono essere degustati anche nell’informale BiBo, situato nello stesso hotel.
Esiste l’alta cucina nella Costa del Sol al di fuori degli hotel di lusso? “Certo che sì”, risponde Diego Gallegos. “Oggi ci sono numerosi ristoranti che scommettono sull’alta gastronomia al di fuori degli hotel di prestigio”. Come ad esempio altri due membri del club delle stelle Michelin a Marbella: El Lago di Diego del Río, e Skina, gestito da Jaume Puigdengolas.
Il critico gastronomico Carlos Maribona aggiunge altri luoghi di riferimento: combinano una materia prima di qualità a una tecnica semplice, ma utilizzata nel modo giusto. Frutos a Torremolinos, e Los Marinos José a Fuengirola, come punti di riferimento per pesce e frutti di mare. Come taverne tradizionali raccomanda Nuevo Reino e El Ancla a San Pedro de Alcántara, e La Niña del Peine a Fuengirola. Per non perdere di vista la cucina mediterranea tradizionale.

Articoli correlati

Il sentiero più pericoloso del mondo

Costruito sulle pareti del Desfiladero de los Gaitanes e poi abbandonato, il Caminito del Rey (Sentiero del Re) è diventato...

Il (gastro) incantesimo di Shanghai

Degustare una cesta di "Xiao Long Bao", i ravioli al vapore ripieni di carne di maiale, è un rito di...

Londra ha un colore speciale

E non è solo il grigio... Prendi il tuo ombrello (meglio essere previdenti), perché anche se la giornata inizia uggiosa,...

Solo per veri appassionati

Non si tratta di essere bravo a fare ​​qualcosa, si tratta di essere il migliore. Questi negozi e ristoranti rischiano...