>>>L'arrampicata non è solo per i coraggiosi

L’arrampicata non è solo per i coraggiosi

Ci sono due tipi di persone: quelle che amano ammirare una montagna dal basso e quelle che preferiscono scalarla. Porto Rico offre buone opportunità ai principianti dell'arrampicata.
Imbracatura, corde, scarpe adeguate e dispositivi di sicurezza. L’attrezzatura tecnica è la cosa più facile da reperire tra tutto ciò che è necessario per una scalata. Il resto – coraggio, impegno e voglia di superarsi – costa un po’ di più. C’è chi associa l’arrampicata allo “scrambling”, la salita lungo montagne rocciose, solitamente senza corde. Ma, a differenza dello “scrambling”, le mani non servono solo per mantenere l’equilibrio. Devono sostenere anche il peso del corpo. L’arrampicata richiede grande sforzo fisico e mentale, in cui la resistenza e l’agilità vengono messe costantemente a dura prova.
Nella modalità "deep water soloing” se inciampi, cadi direttamente in acqua
Foto: Jim Aikman

Lo zaino dello scalatore perfetto

Il materiale indispensabile per scalare comprende imbracatura, corde, casco, moschettoni, scarpe da arrampicata, e un Gri-Gri, un elemento di sicurezza che consente di bloccare la corda durante una caduta. Inoltre, avrai bisogno di magnesio per asciugare il sudore delle mani ed evitare scivoloni e, per le emergenze, un kit medico.

Porto Rico è la destinazione ideale per migliorare la tecnica o per iniziare questa stimolante attività sportiva, grazie al suo clima. I mesi migliori per l’arrampicata sono marzo e aprile. Meglio evitare le piogge di fine settembre, ottobre e dicembre. Anche se non dovessi avere problemi a bagnarti, è meglio che le rocce siano meno scivolose possibili.
L’isola ha il terreno perfetto per praticare i tre i tipi di arrampicata più popolari. Nell’arrampicata sportiva vengono utilizzate ancore dove agganciare la corda. L’arrampicata su massi o “bouldering” consiste nell’arrampicarsi su rocce, da non più di due metri di altezza. La più rischiosa è la “psicobloc” o “Deep Water Soloing”. Riservata solo agli alpinisti esperti, si tratta di una specialità controversa che consiste nello scalare scogliere sull’acqua, senza l’uso di nessuna misura di sicurezza. L’acqua ammortizzerebbe la caduta nel caso in cui dovesse verificarsi.
Il verde paesaggio portoricano può essere una distrazione
A Porto Rico ci sono diversi siti per scalare liberamente, anche se è consigliabile farlo sempre in coppia. Si possono anche acquistare pacchetti o corsi con diverse agenzie, come Climbing PR. Se non sai nemmeno come indossare l’imbracatura, organizzano anche corsi per principianti.
Puoi scegliere uno qualsiasi dei percorsi stabiliti a San Germán, Ponce, Juncos, Cayey, Ciales, o nel parco ecoturistico Toro Verde. Le specialità di arrampicata e i livelli di difficoltà variano a seconda del luogo prescelto. A Bayamón c’è una delle più grandi aree di arrampicata sportiva dell’isola, che offre un centinaio di percorsi all’interno del Parco Nazionale Julio Enrique Monagas. L’unico inconveniente è che il paesaggio potrebbe distrarti. Dovrai provare a concentrarti e mantenere gli occhi sulla roccia.

Articoli correlati

L’eterno guardiano del porto

Sono finite le guerre, gli assedi e le imprese militari... e il vecchio San Juan di Porto Rico non solo...

Cittadine fatte di libri

I pronostici apocalittic,i secondo i quali gli e-book avrebbero soppiantato la carta stampata, sono lontani dal compiersi. L'elettronica tira il...

La migliore festa della terra

Una volta l'anno, nel mezzo del deserto sudafricano, viene allestita una città effimera dedicata all'arte in cui l'unica premessa è...

Il “sakura” colora il Giappone

Con l'arrivo della primavera, il Giappone diventa un'enorme nuvola rosa. E pare che a forza di osservarli, gli alberi arrossiscano.