>>>Las costa bianca della Germania

Las costa bianca della Germania

Rügen, l'isola più grande della Germania nasconde un esteso litorale sul Baltico, fonte di ispirazione per artisti e rifugio di personaggi illustri.
S
tubbenkammer era uno dei luoghi preferiti da Caspar David Friedrich. Il pittore tedesco immortalò nei suoi quadri i paesaggi di questa zona dell’isola di Rügen. “L’arte autentica viene concepita in un momento sacro. Viene creata da un impulso interno, senza che l’artista se ne renda pienamente conto”, disse Friedrich. Fu colto, in più di un’occasione, da questo momento di ispirazione proprio mentre dipingeva sull’isola di Rügen. L’opera più famosa di questa serie è “Le bianche scogliere di Rügen” del 1818. Mostra la particolarità che rende famosa questa costa: il bianco quasi immacolato delle sue rocce.
Il castello di caccia di Granitz fu costruito nella metà del XIX secolo.

Stabilimento balneare fantasma

Una delle costruzioni più grandi della Germania nazista si trova a Prora. Un villaggio vacanze che non ha mai ospitato un turista, visto che il piano fu bloccato dallo scoppio della II Guerra Mondiale. Nonostante questo, ha ricevuto il gran premio di architettura, durante l'Esposizione Universale del 1937. Abbandonato al suo destino, resta in attesa di un piano di riconversione.

Friedrich non è l’unico uomo illustre associato a Rügen. Scienziati come Einstein, politici come Bismarck e scrittori come Thomas Mann si sono recati nei centri turistici dell’isola più grande della Germania (974 chilometri quadrati). Nel XIX e agli inizi del XX secolo l’isola era una destinazione abituale per l’alta classe tedesca, attratta dai suoi stabilimenti balneari. Alcuni sono ancora attivi, come il Rasende Roland, un treno che collega le località costiere della regione. Badate bene, a 30 Km/h. I binari, vecchi di oltre un secolo, non permettono velocità maggiori.
Tra le città balneari presenti a Rügen, Putbus è la più storica. Il suo principale biglietto di presentazione è la sua architettura. Classica, signorile. A est di Putbus, si trova Binz, che possiede un altro dei gioielli di Rügen: il castello di caccia di Granitz. Fu costruito sul punto più alto della parte sudorientale dell’isola e al centro presenta una torre. Al suo interno si trova una scala a chiocciola di154 gradini. A circa 14 chilometri da Binz si trova Sellin, famosa per il suo molo (uno dei simboli della costa). Nel 1998 fu ricostruito, sulla base del progetto originale del 1927, per il deterioramento dovuto alle intemperie. Per arrivarci si percorre un ponte lungo 394 metri e al suo interno si trova un ristorante.
Il villaggio vacanze di Prora avrebbe dovuto contenere 10.000 stanze.

Teatro all'aperto

Il festival Störtebeker dà un tocco di allegria alle estati di Rügen. Si tratta dell'evento di teatro all'aperto di maggiore successo in Germania (100.000 spettatori ogni anno). La programmazione di questa stagione prevede ‘Auf Leben und Tod’ che sarà in cartellone fino al 3 settembre.

Dei 574 chilometri di costa dell’isola di Rügen, 60 sono costituiti da spiagge di sabbia sottile e 27 da spiagge naturali . Per vederle da un’altra prospettiva, una buona alternativa è rappresentata dalla barca a vela. Sono molte le aree protette: il Parco Nazionale di Jasmund, il Parco Nazionale Vorpommersche Boddenlandschaft e il Southeast Rügen (Riserva della Biosfera). È possibile percorrerle a piedi oppure in bicicletta. Per chi ama le bici, la pista ciclabile Amburgo- Rügen rappresenta ancora l’opzione più popolare, anche se oggi si può scegliere tra altri nuovi percorsi che costeggiano il Baltico. Per coloro che preferiscono un’escursione a piedi, il Parco Nazionale di Jasmund offre un percorso di otto chilometri e mezzo lungo la scogliera. La stessa scogliera che affascinò e ispirò Friedrich.
Oltre al festival, a Störtebeker si svolgono dimostrazioni di voli di uccelli.
Foto: © Störtebeker

Articoli correlati

Attenzione, foodies! Monaco è la vostra prossima destinazione

Una nuova schiera di ristoranti è riuscita nell'impossibile: convincerci a dimenticare i "biergärten" (anche solo per un momento) e a...

Monaco, emozione per l’arte

Un'overdose di arte vi aspetta nella capitale bavarese. Seguiteci nel cuore della cultura e dell'arte in Europa.

Heidelberg: per gli innamorati

Portatevi un dramma e tornate con una commedia romantica. Dopo secoli di incanto, Heidelberg continua a creare una strana chimica...

Una montagna russa da percorrere a piedi

Non proverai la classica scarica di adrenalina, però avrai il tempo di goderti il panorama.