>>>L'eterno guardiano del porto

L’eterno guardiano del porto

Sono finite le guerre, gli assedi e le imprese militari... e il vecchio San Juan di Porto Rico non solo resiste, ma continua la guardia.
S
i suoi tempi, è stata la più importante postazione militare spagnola delle Americhe e i secoli sembrano non passare mai per le sue grezze costruzioni, che conservano ancora la grandezza che per anni fu capace di mantenere in riga i suoi nemici. La Baia di San Juan aveva un alto valore strategico per la Corona spagnola durante l’epoca coloniale, dal momento che si trattava del passo che le navi europee dovevano attraversare per raggiungere le Americhe. Nel 1530 la Fortezza divenne la prima fortificazione costruita per difendere la città di San Juan, ma risultava insufficiente visto l’interesse persistente di francesi, inglesi e olandesi nell’impadronirsi del porto.

Un passato molto presente

Il passato e il presente si mescolano a San Juan ed è facile da vedere. A "El Morro" riconoscerai da lontano tre bandiere ondeggianti: quella di Porto Rico, quella degli Stati Uniti e quella dell'Impero spagnolo, tutte simbolo della sua storia.

Alla Fortezza seguì il Forte San Felipe del Morro, più conosciuto come “El Morro”, con riferimento al promontorio sul mare che lo caratterizza. Anche se la sua fondazione è datata 1539, questo forte di sei livelli non fu considerato concluso fino al 1787, dal momento che la sua struttura venne ampliata in varie occasioni. Tuttavia, la maggior parte della sua costruzione si svolse in 50 anni, durante i quali gli ingegneri militari ordinarono mura con uno spessore di sei metri (e tra 18 e 25 metri in alcune zone). In più bastioni, fossati, trincee, torri di guardia, polveriere, cannoni e caserme che avrebbero dato rifugio a oltre 400 soldati. Un vero e proprio bastione per proteggersi dagli attacchi via mare, e progettato per resistere agli assalti più feroci.
Ed effettivamente ce ne furono diversi. Nel 1595, Francis Drake, un cavaliere per gli inglesi e un pirata per gli spagnoli, cercò di conquistare l’isola, ma le sue navi non riuscirono a entrare nella baia e furono colpite dall’artiglieria spagnola. Un secondo tentativo venne effettuato da un altro inglese, George Clifford, tre anni più tardi. In questo caso fu un’epidemia di dissenteria che dissuase i suoi soldati e rovinò i suoi piani di trasformare San Juan in una base inglese. I costanti assalti dei nemici portarono alla costruzione di un nuovo posto di difesa, questa volta per proteggersi via terra. Nasce così nel 1634 la fortezza sorella, il Forte San Cristobal, la più grande costruita dagli spagnoli nel “Nuovo Mondo”.
Nonostante tutte le sue fortificazioni, la Fortezza, El Morro, il Forte San Cristobal e il più piccolo Fortino di San Juan, conosciuto come il “Cañuelo”, nel 1898 la baia venne bombardata dalla Marina degli Stati Uniti durante la guerra ispano-americana. Alla fine, la Spagna cedette l’isola agli Stati Uniti con la firma del Trattato di Parigi. Il suo spirito bellico continuò durante il XX secolo, quando venne usata come base militare durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.
Fortunatamente, oggi nessuno cerca di entrare nella baia con la forza, ma solo su navi da crociera. È possibile visitare la cittadella e tutti i suoi edifici. Puoi seguire le orme degli antichi soldati, contemplare il faro, ricostruito dopo la guerra, visitare le torri di guardia che ancora proteggono il porto e, addirittura, trovare un frammento di proiettile nelle mura.

Articoli correlati

L’arrampicata non è solo per i coraggiosi

Ci sono due tipi di persone: quelle che amano ammirare una montagna dal basso e quelle che preferiscono scalarla. Porto...

Il “bouquet” di Bordeaux

Celebramos la nueva excusa para dejarse seducir por el ‘charme’ de Burdeos.‘La Cité du Vin’, una maravilla arquitectónica que ofrece...

Il Louvre e il Guggenheim sull’isola

Con quattro musei e un centro culturale progettato dai cinque vincitori del premio Pritzker, l'isola di Saadiyat, ad Abu Dhabi,...

Quartieri che risorgono

Può un sobborgo marginale diventare il quartiere più bello della città? New York, Barcellona, ​​Hong Kong e Buenos Aires sanno...