>>>Maldive per romantici (e meno romantici)
Foto: Ishan @seefromthesky/Unsplash

Maldive per romantici (e meno romantici)

Confessa: sposarti è solo una scusa per andare alle Maldive. Prima di iniziare a organizzare il ricevimento, ti spieghiamo perché non è necessario essere in luna di miele per poter nuotare in questo paradiso.
A

mmettiamo che ci piace il luogo comune delle acque turchesi, delle amache e della sabbia fine, però abbiamo una brutta notizia per voi sposini in luna di miele, non siete più gli unici invitati allo spettacolo naturale delle Maldive. Sempre più viaggiatori, infatti, scelgono questo arcipelago in mezzo all’Oceano Indiano come destinazione per le vacanze. Così, senza aver pronunciato il fatidico “sì, lo voglio”.

Viaggiatori in solitaria, yogisti in ritiro spirituale e “millennials” spinti dai cosiddetti “influencers”, sono i nuovi visitatori delle capanne galleggianti che tante volte abbiamo visto in foto. Un lusso sempre più accessibile e dove i luoghi comuni diventano realtà. L’acqua è talmente cristallina che non c’è bisogno di fare immersioni per vedere i pesci che nuotano tra le passerelle di legno. Il tragitto verso la spiaggia è coperto di palme e il sole splende tutti i mesi dell’anno, anche se intervallato dagli acquazzoni durante il periodo dei monsoni.

Kudaahuvadhoo, Maldivas
La stagione secca delle Maldive va da dicembre ad aprile.
Foto: Ishan @seefromthesky/Unsplash

Piscine infinite e spa sottomarine

La prima “underwater spa” del mondo è stata inaugurata nelle isole Maldive. I trattamenti sono doppiamente rilassanti grazie a due enomi vetrate che permettono di vedere tutto ciò che avviene sott’acqua. Un altro modo di rilassarsi è un tuffo nelle “infinity pools” presenti nelle ville dei resort.

La fama di questo archipelago è più che giustificata, a livello geografico e topografico non ha eguali. È composto da circa 1.190 isole e banchi di sabbia, situati su una catena montuosa sottomarina. Ogni isola è circondata da una laguna e protetta da una barriera corallina che attrae centinaia di specie. Non stupisce quindi che una delle attività principali nelle isole Maldive sia lo snorkelling. Gli hotel di solito forniscono in noleggio le attrezzature necessarie e offrono escursioni per praticare snorkelling al di là delle lagune.

Grazie alla sua ricca varietà marina, l’arcipelago è diventato uno dei migliori siti per immersioni al mondo. La Riserva della Biosfera nell’Atollo di Baa, riconosciuta dall’Unesco nel 2011, è una delle più popolari. Si trova a nord della capitale, Malé, ed è composta da 75 isole, dieci delle quali sono resort. Oltre a 250 specie di coralli e 1.200 tipi di pesci, si distingue per un’abbondante popolazione di tartarughe marine, razze, squali balena e pesci volanti. Sempre accessibili da Malé, valgono una visita anche HP Reef, Manta Point e, per i sommozzatori più esperti, Banana Reef, il posto più indicato per andare “alla ricerca di Nemo” e altri pesci colorati.

Water Villa en Maldivas
Nelle Maldive danno bella mostra di sè le lussuose “water villas” private, con accesso diretto al mare.
Foto: Ishan @seefromthesky/Unsplash

Ci sono anche altre attività a cui dedicarsi, per godersi al massimo questo paradiso. Gli sport acquatici sono l’opzione più facile in un paese in cui il 99% del territorio è costituito dall’acqua. In molti hotel sono disponibili escursioni in kayak, lezioni di surf e i nuovi scooter sottomarini. Tuttavia, in un viaggio di piacere non ci sono solo avventura ed emozioni forti. La gente viene alle Maldive per staccare dalla quotidianità, rilassarsi nella spa dell’albergo, o fare un riposino sull’amaca, di quei sonnellini dai quali ti svegli e non sai dove ti trovi. Per tutto questo non c’è bisogno di passare prima davanti a un altare.

Ithaa Restaurant en hotel Conrad Maldivas Rangali Island
L’M6m non è l’unico ristorante sottomarino delle Maldive, un altro molto famoso è l’Ithaa Restaurant, a Rangalifinolhu.

Se siete innamorati, non preoccupatevi, ci sono ancora molte coppie qui, e non per forza in luna di miele. C’è chi sceglie le Maldive per fare la fatidica proposta di matrimonio, come è avvenuto lo scorso mese nel ristorante sottomarino M6m, del resort OZEN by Atmosphere a Maadhoo. Una sirena e un sommozzatore hanno fatto da complici e hanno sorpreso la futura sposa dall’altro lato del vetro con un cartello in cui era scritto “Vuoi sposarmi?”. Romantici del mondo, prendete esempio da loro. Questa coppia andrà alle Maldive prima e dopo le nozze (lei ha detto “sì”!).

Articoli correlati

Immersione tra due continenti

Sai qual è l'unico posto al mondo in cui puoi fare immersione tra due continenti? La fessura di Silfra, in...

Antigua e Barbuda e…. sposata

Qual è il segreto per essere il paese con il più alto tasso di matrimoni del mondo? Scopri il potere...

Whitehaven Beach: la spiaggia “eco-friendly”

Se le spiagge ricevessero un punteggio come gli hotel, Whitehaven Beach sarebbe una spiaggia a cinque stelle.

Professione sirena

Infrangere il confine tra realtà e fantasia per dar vita a questi esseri mitologici. Dal Mediterraneo al Pacifico, il "mermaiding"...