>>>Troppo vicino a Kilauea

Troppo vicino a Kilauea

Il vulcano più attivo del mondo e quello più grande convivono in apparente armonia nel Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii.
Esistono 1.500 vulcani attivi al mondo. Solo negli Stati Uniti, 130 vengono monitorati costantemente. Kilauea, sull’isola di Hawaii, è uno di quelli che non sfugge agli occhi attenti dei vulcanologi. Considerato il vulcano più attivo del mondo, la sua tassa di eruzione giornaliera va da 200.000 a 500.000 metri cubi, una quantità sufficiente per coprire una strada di 30 chilometri.
Nonostante il suo aspetto paradisiaco da luna di miele, l’isola di Hawaii emerse in seguito all’azione violenta di cinque vulcani: Kohala, il più antico dell’isola; Mauna Kea, il cui clima freddo fa sì che in inverno compaiano ghiacciai e neve; Hualalai, il terzo vulcano più attivo dell’isola, dopo Mauna Loa e Kilauea. Proprio a causa delle eruzioni vulcaniche, il più giovane degli stati nordamericani è l’unico il cui territorio è ancora in espansione.
Nāhuku (conosciuta anche come "Thurston Lava Tube") è una grotta vulcanica che si trova nel bel mezzo di una lussureggiante foresta.

Non rubate alla dea

Esiste una credenza popolare secondo la quale chiunque osi portare con sé una roccia del Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii (o di qualsiasi altro luogo dell'isola) verrà colpito dalla maledizione della dea Pele. Alcune di queste rocce normalmente vengono restituite per posta.

Nel Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii, situato a circa 45 minuti dalla città di Hilo, è possibile contemplare 70 milioni di anni di vulcanismo. È il parco più grande dello stato e fu fondato nel 1916 per tutelare le peculiarità della The Big Island (grande isola di Hawaii), che possiede undici delle tredici zone climatiche esistenti al mondo. Si estende per 133.546 ettari dal livello del mare fino a Mauna Loa, il vulcano più alto del mondo. 240 chilometri di sentieri immersi in un paesaggio irregolare, adatto solo per camminatori esperti, attraverso deserti, giungle, caverne, crateri vulcanici e lingue di lava incandescente.
Mauna Loa copre più della metà della superficie dell’isola di Hawaii e detiene il record di vulcano più grande del pianeta, con una superficie di 5.271 km2 e un’altezza di circa 17.000 metri, inclusa la parte sommersa. Anche se l’ultima eruzione è stata registrata nel 1984, fa parte del programma “Decade Volcanoes”, che si concentra sullo studio dei vulcani attivi più pericolosi.
L'eruzione di Kilauea ha distrutto 187 case negli ultimi anni, tra cui il centro visitatori del parco.
Riesce a mettere in ombra anche Kilauea, il vulcano più attivo del mondo, che può essere visitato nonostante vomiti ininterrottamente magma dal 1983, a una temperatura di circa 1.093°C. “Uno spettacolo sublime e, al tempo stesso, spaventoso”. Così lo descrisse il missionario britannico William Ellis, il primo occidentale a raggiungerne la vetta nel 1823. L’impresa venne ripetuta nel 1866 da Mark Twain, che lo scalò durante un’eruzione.
Dopo il tramonto è il momento migliore per contemplare la lava scivolare verso l'oceano.
Secondo gli indigeni, i suoi scatti d’ira sono dovuti agli sbalzi d’umore della dea del fuoco, Pele. Ma la sua natura violenta appare moderata, se la paragoniamo al comportamento della maggior parte dei vulcani attivi. Nessuna esplosione o nuvole di gas tossici, Kilauea è sufficientemente accessibile e permette agli hawaiani di avvicinarsi, per rendere omaggio e fare offerte alla dea. Le sue eruzioni sono tranquille e la maggior parte dei tubi di lava si riversa nel Pacifico, illuminando l’oceano. Uno spettacolo unico per cui rendere grazie, quindi “mahalo”.

Articoli correlati

Un deserto non adatto a ipertesi

Non essere pigro e prendi la tua macchina fotografica: ci sono mille modi per ritrarre il Salar de Uyuni, il...

“Un anello per farli innamorare tutti”

Frodo e Gollum sarebbero d'accordo: esiste un anello migliore di quello di Sauron, e si trova in Irlanda.

L’oasi del Sahara americano

Non tutti i giorni troviamo l'acqua nel deserto. Il Parco Nazionale dei Lençóis Maranhenses è ricoperto da laghi nei mesi...

“Road trip” sul tetto del mondo

Per percorrere in compagnia la Via dell'Amicizia bisogna essere molto più che amici. Unisce la capitale del Tibet a Katmandu,...