>>>Un "selfie" al bordo del precipizio
Foto: Leonardo Pereira

Un “selfie” al bordo del precipizio

Victoria e Leonardo sono una coppia normale. A loro piace scattare foto nei luoghi che visitano. Soprattutto quando sono appesi a una rupe.
Oltre 79 milioni di foto pubblicate sul social network Instagram includono l’hashtag #selfie. Cioè, autoscatto. I giovani tra i 16 e i 25 anni sono i fan più affiatati di questa nuova moda con la quale cercano popolarità sui social network. Le immagini più comuni ritraggono i bei vestiti che indossano quel giorno, i luoghi in cui si trovano o il delizioso cibo che mangiano. Ma esiste un altro tipo di “selfie” che ogni giorno conquista sempre più follower. Le foto spettacolari. Quelle che, prima di qualsiasi cosa, cercano le inquadrature più impressionanti. A volte, addirittura, anche con buon senso.
Leonardo e Victoria nel Parco Nazionale di Ibitipoca in Brasile.
Foto: Leonardo Pereira

Filosofia di vita

"Un giorno la tua vita passerà davanti ai tuoi occhi, fai in modo che valga la pena guardarla", commenta Leonardo (@leonardopereira1), su Instagram, la foto in cui viene ritratto appollaiato sulla montagna di Pedra da Gávea.

L’acrofobia, o paura delle altezze, è una barzelletta per questi amanti della fotografia estrema. Fotocamera in mano, salgono sulle cime delle montagne e degli edifici in cerca dei “selfie” più rischiosi e allucinanti. Una tendenza che trasforma la fotografia in uno sport estremo, adatto solo ai più avventurosi. Sono sempre di più coloro che osano, praticando questo peculiare hobby. Molti di loro ne hanno fatto un vero e proprio stile di vita. Leonardo Pereira, brasiliano di 23 anni, ha più di 37.000 follower su Instagram. È stato campione di “mountain bike” due volte. Appassionato di arrampicata da appena un anno, Rio de Janeiro ha visto crescere la sua ambizione di dominare le montagne senza alcun tipo di sostegno. “Mi sento al sicuro quando sono in pericolo”, confessa. Leonardo conobbe Victoria sulla Pedra da Gávea, il più grande monolito costiero del mondo. Da allora è sua compagna in tutte le avventure. La sua fiducia in Leonardo arriva al punto di restare sospesa nel vuoto afferrata solo alla sua mano. La loro prossima avventura: viaggiare in Cina e in Giappone. Le imprese dei loro viaggi vengono pubblicate su Instagram per lasciare senza fiato i follower.
Victoria condivide questo amore per l'adrenalina.
Foto: Leonardo Pereira
Leonardo e Victoria non sono gli unici amanti delle altezze. Ivan Kuznetsov, @Beerkus su Instagram, scala gli edifici più alti di ogni città del mondo con l’unico scopo di immortalare il momento. Sostiene che il rischio non è un modo di sminuire la vita, anzi: “Questa è vita, così è come mi esprimo, e apprezzo la vita più di chiunque altro”.
"Selfie" a Pico da Bandeira, il terzo punto più alto del Brasile.
Foto: Leonardo Pereira
La vita deve essere molto diversa vista dalla cima del mondo. I più cauti possono sempre godersi la vista. E cercare di sentire l’adrenalina attraverso gli account di Instagram.

Articoli correlati

Rio 2016 scalda i motori

L'evento sportivo dell'anno atterra per la prima volta in Sud America. La città brasiliana si prepara ad accendere la torcia...

Rio de Janeiro a 360 gradi

Tre ore ti separano dalle migliori viste della capitale del Carnevale brasiliano. È quanto dura la salita alla Pedra da...

Viaggiare seduti dal divano

Google Street View ci porta nei luoghi più remoti della pianeta attraverso uno schermo, senza doverci muovere dal nostro divano....

L’astroturismo, specialità cilena

Abbiamo trovato il luogo perfetto per godersi il turismo astronomico in buona compagnia. Milioni di stelle ornano il cielo del...