>>>Una passeggiata in altezza

Una passeggiata in altezza

Laghi, cime innevate e, la parte migliore, la popolazione locale, saranno i tuoi compagni lungo questo percorso di 120 chilometri sulla Cordillera Huayhuash.
Nelle Ande peruviane si trova uno degli angoli più inesplorati e sconosciuti del pianeta, la Cordillera Huayhuash. È rimasta all’ombra della sua vicina, la Cordillera Blanca, fino a poco tempo fa, quando il governo peruviano l’ha dichiarata area protetta. La Cordillera Huayhuash è composta da una catena di 21 montagne, tra i 5.000 e i 6.000 metri di altezza, che copre 30 chilometri di estensione. Si trova a circa 360 chilometri da Lima e, sebbene sia raggiungibile dalla città di Chiquian, il tragitto fino al punto di partenza del percorso di trekking risulta difficile da seguire. Per questo è raccomandabile ingaggiare un’agenzia che ti guidi fino al luogo e ti indichi l’itinerario da seguire durante l’intero percorso.

"La morte sospesa"

È il titolo del libro in cui l'alpinista Joe Simpson racconta la spedizione che quasi gli costò la vita: la scalata del Siulá Grande, una montagna della Cordillera Huayhuash. Una tibia rotta, una discesa dolorosa e vari giorni senza mangiare sono alcuni degli ostacoli che riuscì a superare.

La leggenda racconta che gli Apus, dei e padroni delle montagne, custodiscano gelosamente le loro meraviglie, quindi se desideri conoscere la Cordillera Huayhuash dovrai prenderti il tempo necessario. E’ possibile intraprendere diversi percorsi, di differente durata, che si adattano al tuo budget e al tuo livello: da un tragitto di 30 chilometri della durata di 4 giorni, al percorso classico di 12-14 giorni, considerato uno dei più spettacolari e completi del mondo. I 120 chilometri di passeggiata del tour classico non sono pensati per menti e gambe inesperte, poiché anche a brevi distanze l’altitudine varia notevolmente. Infatti, parte della sua difficoltà sta proprio nell’altitudine lungo il percorso, con un’altezza media di 4.300 metri sopra il livello del mare (sebbene due dei passi di montagna più spettacolari raggiungano i 5.000 m di altezza), ragion per cui, prima di iniziare il tuo percorso, è necessario dedicare almeno due giorni all’acclimatazione.
Il panorama delle sue cime innevate, dei suoi laghi cristallini incastonati nelle valli e dei suoi piccoli villaggi andini lungo l’intero percorso, fanno sì che si trovi nella “top ten” dei migliori percorsi di trekking di tutto il mondo. Questo lungo percorso attraversa prati verdi e strette depressioni circondate da montagne, come il Yerupaja, il punto più alto della Cordillera Huayhuash e la seconda montagna più alta del Perù, con 6.634 metri. Per gli alpinisti più esperti, queste cime sono un vero e proprio regalo del cielo. Sia il Pumarinri che il Diablo Mudo sono adatti alla scalata, sempre che si abbia a disposizione una buona attrezzatura e l’aiuto di una guida alpina.
È permesso intraprendere questo percorso durante tutto l’anno, ma il periodo migliore per godersi la Cordillera Huayhuash è tra aprile e settembre. A prescindere dalla data in cui decidi di andare, tieni a mente che le temperature oscillano notevolmente tra giorno e notte, passando da un calore estenuante sotto il sole ad un freddo quasi polare dopo il tramonto. Per questo conviene indossare indumenti caldi, per godersi il fascino notturno che offrono queste colline. Accamparsi sotto le stelle può essere un’esperienza indimenticabile… ma solo se sei sufficientemente coperto.

Articoli correlati

“Lima bisogna mangiarla intera”

È considerato il miglior chef dell'America Latina. Il Central, il suo ristorante a Lima, è stato nominato il quarto migliore...

Geografia gastronomica

La cucina di Virgilio Martinez è un viaggio attraverso il Perù e i suoi paesaggi. I suoi piatti ti trasporteranno...

Un’isola fatta a mano

La febbre del "D.I.Y" (do it yourself), ovvero del fai-da-te, non è nuova. In Perù aveva già preso piede molti...

Sapore di Lima

Visitando la capitale del Perù bisogna tenere i sensi ben praparati. I suoni e gli odori orienteranno la vista, la...