>>>Divertimento stile Gatsby
Foto: ©Filip wolak

Divertimento stile Gatsby

Il personaggio creato da Scott Fitzgerald sarebbe stato l'anfitrione perfetto del Jazz Age Lawn Party: un "viaggio" indietro nel tempo fino agli anni 20, nel sud di Manhattan.
“Non riesco a immaginare un modo più delizioso di trascorrere un fine settimana in città”. Questa città è New York e il plan, il Jazz Age Lawn Party. La frase è stata pronunciata due anni fa dal fotografo Bill Cunningham, specializzato in “street style”, quando si è occupato di fotografare l’evento per il “The New York Times”. Il consiglio di Cunningham, recentemente scomparso, acquista ora una particolare rilevanza. Verrà celebrata tra poco una nuova edizione di questa festa, già diventata una tradizione dell’estate newyorkese. Viene organizzata due volte all’anno, a giugno e ad agosto, e la prossima edizione avrà luogo il 13 e il 14 agosto.
Michael Arenella ha pubblicato due dischi: "Blue River" e "Just in Time".
Foto: ©Filip Wolak

Il re della festa

Capelli gelatinati, baffetto e papillon. Il look di Michael Arenella è inconfondibile. In mano ha una bacchetta o una tromba, e ai suoi ordini la Dreamland Orchestra. Oltre che per il festival, l'orchestra si esibisce durante tutto l'anno a New York, in locali come il The Red Room e il The Clover Club.

L’unico modo per raggiungere il festival è in traghetto, perché sarà a Colonel’s Row, Governors Island, a sud di Manhattan. Per due giorni l’isola vivrà nuovamente i felici anni 20. Costumi, gare di ballo, (swing, Charleston), cocktail dell’epoca e un’orchestra jazz in diretta, riusciranno a rendere ancora più reale questo incredibile viaggio nel tempo. A dirigere la Dreamland Orchestra ci sarà Michael Arenella, musicista, imprenditore e autentico devoto del jazz. È il precursore (e l’anima) del festival. Figlio di due artisti newyorchesi, iniziò organizzando una piccola festa tra amici, nel 2005. Quella volta si riunirono un centinaio di persone. Nelle ultime edizioni sono stati venduti più o meno 10.000 ingressi ogni fine settimana e il Jazz Age Lawn Party si è trasformato in uno degli eventi estivi della città. Non ci sono regole particolari per essere ammessi al party, tutti sono benvenuti. Anche se non è obbligatorio, si consiglia di vestirsi seguendo lo stile degli anni 20 “una delle epoche più variopinte e formative della storia americana”, almeno secondo gli organizzatori. Anni che, quasi un secolo dopo, continuano a suscitare nostalgia e a essere oggetto di imitazione. A Governors Island la musica suona in vecchi grammofoni, le fotografie hanno un tocco vintage e i bambini possono giocare come giocavano i bisnonni, in un’apposita area chiamata Kidland. Per tutta la durata del festival l’isola si trasforma anche in una collezione di auto d’epoca.
Il palcoscenico e la pista da ballo sono le aree principali della festa, anche se gran parte dell’evento si svolge sul prato di Colonel’s Row. È qui che i partecipanti riposano, tra un ballo e l’altro, facendo uno spuntino a mo’ di picnic. Il cocktail più richiesto è il St-Germain. Il suo nome deriva dal liquore, che viene poi miscelato con vino spumante, acqua minerale e uno spruzzo di limone. A occuparsi del catering c’è il Metropolitan Seafood & Gourmet. Questo “picnic gourmet” comprende sandwich, così come ostriche e paté.
Gregory Moore e The Dreamland Follies si esibiscono in uno spettacolo durante il festival.
Foto: ©Filip Wolak
I prezzi dei biglietti vanno dai 35 ai 900 dollari del pass per quattro persone. Oltre all’ingresso al festival, è compreso l’accesso al bar privato – con cocktail retro – e il catering. Il nome di questo pass VIP? Gatsby’s Garden.
Il festival si svolge all'aria aperta.
Foto: ©Filip Wolak

Articoli correlati

Il ristorante che cambia con le stagioni

Al mutare delle stagioni il ristorante "Park Avenue" cambia il suo menù, l’arredamento e persino il nome.

La “A-list” di New York

New York continua a rinnovarsi. Se viaggi d’invernom non possiamo risparmiarti il freddo, ma possiamo mostrarti i posti più "hot"...

Appuntamenti fuori serie

Se sei più romantico di Ted Mosby e desideri un appuntamento degno di essere raccontato ai tuoi figli, in stile...

New York oltre i grattacieli

Lontano dal trambusto di Manhattan, lo stato newyorchese ha molto da offrire. Scopriamo il volto più sconosciuto di New York.