>>>Rio 2016 scalda i motori
Foto: Rio 2016

Rio 2016 scalda i motori

L'evento sportivo dell'anno atterra per la prima volta in Sud America. La città brasiliana si prepara ad accendere la torcia olimpica, questa volta, tra le palme.
“Citius, Altius, Fortius”, ovvero “più veloce, più alto, più forte”. È il motto dei Giochi Olimpici di quest’anno, una vera e propria dichiarazione di intenti. A partire dal 5 agosto, i 10.500 migliori atleti del mondo lotteranno per fare onore a questo slogan e vincere l’oro. Solo 306 ci riusciranno. E come dichiarato dalla nuotatrice statunitense Missy Frankling: “Uno deve lavorare quattro anni per poter affrontare questi otto giorni. Si ha solo un’opportunità”.
Sono stati messi in vendita 7,5 milioni di biglietti. La metà per meno di 30 dollari.
Foto: Portal da Copa

Parola di veterano

L'atleta etiope Haile Gebrselassie, due volte campione olimpico nei 10.000 metri e considerato uno dei migliori maratoneti di tutti i tempi, sarà presente ai Giochi come commentatore. Ha già avvisato i partecipanti: dovrebbero arrivare prima per acclimatarsi e abituarsi all'umidità. Come aspetto positivo ha sottolineato la qualità dell'aria.

Per alcuni sarà la prima volta. La velista Cecilia Wollman ha compiuto 18 anni due giorni prima delle sue qualificazioni. Rappresenterà le Bermuda e sarà una delle più giovani della Villa Olimpica. Ma non è una principiante. Anche il neozelandese Sonny Bill Williams debutterà a Rio 2016. Si tratta di una vera e propria superstar, due volte campione del mondo, ma fino a quest’anno il rugby non c’era tra gli sport olimpici. Per 92 anni questa disciplina è stata esclusa dai Giochi. Un altro sport che torna “all’Olimpo” è il golf. In totale ci saranno 42 discipline sportive.
Per diciassette giorni gli occhi del mondo saranno puntati su una città: Rio de Janeiro. I suoi paesaggi verdi e le sue spiagge saranno lo scenario di numerose competizioni. Gli sport acquatici saranno divisi tra Copacabana e Barra da Tijuaca. Il campionato di canottaggio si svolgerà presso la Lagoa Rodrigo de Freitas, che il cinque volte campione olimpico della Gran Bretagna, Steve Redgrave, descrive come “assolutamente incredibile”. Il torneo di calcio si giocherà al Maracanã. Il mitico stadio farà anche da maestro di cerimonie: qui si svolgeranno le cerimonie di apertura e di chiusura.
Lo stadio João Havelange è conosciuto come Engenhão per il quartiere in cui si trova.
Foto: RIO2016/LUMO Arquitetura
La competizione è sulla spiaggia
I Giochi di Rio avranno un altro nuovo protagonista oltre al calcio. La città, circondata da spiagge urbane, ha una forte tradizione di beach volley. Le aspettative sono alte, soprattutto dopo la vittoria del Brasile negli ultimi Mondiali di beach volley. Per questa edizione ha anche il vantaggio di giocare “in casa”. Il torneo si svolgerà in uno stadio provvisorio a Copacabana, con una capacità di 12.000 persone.
Le mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio 2016 sono state battezzate come Vinícius e Tom.
Foto: A.RICARDO / Shutterstock.com
Anche i cariocas non professionisti sono grandi appassionati e le spiagge di Ipanema, Copacabana e Barra da Tijuca ne sono una testimonianza. Spesso vengono organizzati campionati improvvisati sulla sabbia, sotto l’occhio vigile del Cristo del Corcovado.
I giochi in cifre
I Giochi Olimpici richiedono un’enorme preparazione. La città deve accogliere non solo gli atleti di 206 nazionalità, ma anche turisti e tifosi. L’organizzazione stima che saranno necessari circa 34.000 posti letto. Nella sua “lista della spesa” sono stati considerate anche 25.000 palline da tennis, 60.000 appendiabiti e undici milioni di merende. Disporranno anche dell’aiuto di 45.000 volontari che si divideranno diversi compiti, come ad esempio partecipare alla cerimonia di apertura, aiutare nei servizi di emergenza o fare da traduttori.
La torcia partirà da Olimpia il 21 aprile e attraverserà 83 città prima di arrivare a Rio de Janeiro. Il conto alla rovescia è già iniziato. Ai posti di partenza, pronti, via!

Articoli correlati

Un “selfie” al bordo del precipizio

Victoria e Leonardo sono una coppia normale. A loro piace scattare foto nei luoghi che visitano. Soprattutto quando sono appesi...

Rio de Janeiro a 360 gradi

Tre ore ti separano dalle migliori viste della capitale del Carnevale brasiliano. È quanto dura la salita alla Pedra da...

Sei consigli per non farti odiare dall’equipaggio

Se vuoi essere il passeggero che ogni equipaggio di cabina amerebbe o ottenere un cuscino extra, non comportarti mai in...

Las costa bianca della Germania

Rügen, l'isola più grande della Germania nasconde un esteso litorale sul Baltico, fonte di ispirazione per artisti e rifugio di...