>>>"Single" o no, non viaggerai mai solo

“Single” o no, non viaggerai mai solo

Scapoli, separati, divorziati o vedovi, non è mai stato così eccitante viaggiare da "single".
O
ltre la metà degli statunitensi adulti sono single. Le cifre sono raddoppiate dal 1960. Il 37% delle famiglie tedesche sono composte da una sola persona. Il matrimonio non è più una necessità, le opzioni sono sempre maggiori, così come le esigenze. “La questione dell’essere single sta nell’apprezzarlo”, dice Alice (Dakota Johnson) nel film “Single ma non troppo”, che racconta la vita sentimentale di alcuni giovani nella città di New York. Una prospettiva ottimista e positiva della vita da single che sfida l’eterna condanna sociale. Nel caso del turismo “single”, il pubblico femminile è in testa. Si tratta di donne tra i 35 e i 60 anni, alla ricerca di mete poco convenzionali come Egitto o Indonesia e che scelgono ogni momento dell’anno per viaggiare.
Il 45% dei clienti dell'Hotel Mistral Single ripetono la loro esperienza.
Foto: Mistral Hotel

Una spa affatto tranquilla

I "single" che scelgono di fare baldoria non possono perdersi le cosiddette "SPArties" a Budapest, organizzate nei centri termali della città. Un modo originale per allargare la cerchia di amici internazionali. La festa si trova, nei mesi primaverili ed estivi, ai Szechenyi Baths, mentre nel periodo invernale ai Lukacs Baths.

Le vacanze sono il momento ideale per staccare il cellulare e dimenticare per alcuni giorni i pretendenti di Meetic e eDarling. O forse, la cosa migliore sarebbe riunirsi tutti su una nave e conoscersi finalmente, una volta per tutte. La Crociera dell’Amore è una realtà che percorre il Mediterraneo, le isole greche o il Baltico. Non viaggerai mai più solo (a meno che tu non lo voglia), dato che i “single” puntano all’immaginazione e alla voglia di divertirsi. Le attività organizzate esclusivamente per questo settore sono in continua crescita e si diversificano da oltre 10 anni, soprattutto grazie a Internet che, in questo caso, gioca un ruolo fondamentale. È possibile acquistare viaggi organizzati nella savana, nei Caraibi o nella Cina imperiale, studiati appositamente per persone senza anima gemella. Ma anche viaggi organizzati per famiglie monoparentali, che preferiscono godersi l’estate ampliando le proprie amicizie, e quelle dei figli, mentre visitano il castello del Conte Dracula in Transilvania o vanno alla scoperta dell’Islanda più vichinga.
L’Hotel Aviva è il primo albergo esclusivamente per single presente in Europa. Si trova nel cuore dei monti austriaci e il suo motto è “Make friends”. Aviva dà l’opportunità ai suoi ospiti di partecipare a sessioni di yoga, giornate di salsa o golf ed escursioni in mountain bike, oltre a momenti di relax nella sua spa di 2000 metri quadrati. Un altro paradiso per single si trova a Creta. Molti viaggiatori hanno paura di una vacanza da soli. “Alcuni sono addirittura sul punto di cancellare un viaggio all’ultimo momento”, ci confermano all’Hotel Mistral Single di Creta, situato a cinque minuti dalla spiaggia. Vassilis gestisce questo piccolo hotel di 35 stanze, libero da famiglie, ma con un’atmosfera accogliente. Gli ospiti vengono chiamati per nome, viene proposta una cucina fatta in casa e verdure dell’orto. La maggior parte dei clienti ha dai 40 ai 60 anni. Le attività variano dalle immersioni, per conoscere i fondali marini delle calde acque mediterranee, alle visite dell’isola di Gramvousa o alle spiagge di Elafonissi e Falasama. Chi è alla ricerca di calma assoluta può praticare paddleboard yoga, una variante del puddle-surf misto a yoga, per raggiungere il perfetto relax direttamente in mare.
I "singles" trovano su Internet lo strumento per mettersi in contatto con le persone che condividono gli stessi interessi.
Foto: Zoran Karapancev / Shutterstock.com
Alcuni hotel organizzano eventi speciali per single, come la Fiesta de Solteros (Festa dei Single) al Meliá Hotel, Cuba. Una settimana di svago e feste sulle spiagge di Varadero, per i viaggiatori solitari che vogliono coltivare nuove amicizie.
La celebrazione della luna piena è diventata un evento internazionale a cui prendono parte persone da tutto il mondo.
Foto: Golffy / Shutterstock.com

Articoli correlati

Squali? No, collezionisti

Miami ospita a dicembre la sua Settimana dell'Arte 2015. Artisti, libretti di assegni e celebrità, in un appuntamento consolidato, oltretutto...

St. Andrews, apre le sue porte

Accade solo due volte l'anno. Non è un fenomeno meteorologico, ma gli amanti del golf lo segnano in rosso sul...

Shibuya per “shopaholics”

Se ami i "giocattoli" tecnologici, fare tendenza ed essere un "freaky" del manga, Tokio è la tua patria. A Shibuya...

I migliori “resort” spirituali

Buddha diceva che la pace viene dall'interno e non c'è bisogno di cercarla fuori, ma in una "infinity pool" alle...