>>>Un bosco di lusso

Un bosco di lusso

Villette mimetizzate tra la vegetazione e una piscina a sfioro con vista ad... altra vegetazione. Benvenuto nel resort di lusso più verde di Bali.
Dicono che il turismo di massa stia minacciando le sue spiagge paradisiache e i suoi paesaggi incontaminati. Ma c’è un luogo che, pur essendo stato costruito dall’uomo, sembra una vera e propria estensione dell’habitat naturale. Non per questo risulta ​​primitivo o scomodo, al contrario, non manca nessun dettaglio. Scappa dai grandi resort balneari e tuffati nella giungla per goderti una vacanza a cinque stelle.

Visita ai vicini

Per quanto il resort Hanging Gardens Ubud possa essere confortevole, avrai voglia anche conoscere i suoi dintorni. Ubud è la città più vicina ed è conosciuta per la sua vita culturale, il suo misticismo, i suoi caffè e per la Monkey Forest (Foreste delle Scimmie), una riserva a sud della città, dove abitano centinaia di scimmie.

Per far questo, è necessario viaggiare all’interno dell’isola, per essere più precisi fino a Payangan, una cittadina a nord di Ubud. Questa è la città più vicina, che dovrai raggiungere su un minibus gratuito o in taxi. Perché, per trovare pace e tranquillità, non c’è niente di meglio che allontanarsi (e rimanere) nelle profondità della foresta. Lì ci aspetta Hanging Gardens Ubud. Il complesso regna maestoso tra gli alberi secolari e la giungla a perdita d’occhio. Quando venne costruito, l’idea era di creare qualcosa di magico e autentico, nel cuore della giungla di Bali, e a giudicare dalle facce felici della maggior parte degli ospiti, ci sono proprio riusciti.
Qui nulla è lasciato al caso. L’abbondante bambù utilizzato per la sua costruzione non è una casualità, ma si basa sulla credenza che questo materiale trasmetta calma emozionale e stimoli la creatività. Vengono anche rispettati i principi del Feng Shui, l’architettura dell’energia. Ma se c’è un luogo a cui dovremmo rendere omaggio è, senza dubbio, la piscina. Premiata come la miglior piscina del mondo, la “infinity pool” a due livelli è uno dei luoghi più fotografati di tutta Bali. Ha una parete geometrica in cenere vulcanica solidificata che sembra galleggiare, dando la sensazione ai fortunati bagnati di nuotare sopra le cime degli alberi.
L’hotel dispone di quattro tipi di villette, e la maggior parte ha una piscina privata all’entrata (se per caso non ne avessi avuto abbastanza della “infinity pool”…). Le villette riservate alle coppie sono lontane dagli altri alloggi per una questione di privacy, e gli ospiti possono degustare ogni giorno una colazione a base di toast e champagne. E visto che siamo sul romantico, perché non coccolarsi e rilassarsi in un autentico centro benessere balinese?
Per ottenere il massimo dal tuo soggiorno in questo paradiso, non c’è niente di meglio che combinare la pace con un po’ di movimento. Percorsi in carrozze attraverso i piccoli villaggi, escursioni per le valli e i campi di riso, giornate di rafting nel fiume Ayung, o un’escursione al vulcano Batur. Una giornata piena di azione che terminerà con una cena gourmet nella sala da pranzo galleggiante sulla piscina. Come abbiamo detto, un vero e proprio lusso.

Articoli correlati

“L’arte non si può separare dalla vita”

Membro della famiglia reale balinese, Cok Raith ci ha aperto le porte della sua casa per mostrarci il complesso mondo...

L’isola degli dei

Bali invita immergersi nelle sue acque, a ballare mascherati fino all'alba, a vagare nella giungla, tra i vulcani o a...

“Un anello per farli innamorare tutti”

Frodo e Gollum sarebbero d'accordo: esiste un anello migliore di quello di Sauron, e si trova in Irlanda.

Cittadine fatte di libri

I pronostici apocalittic,i secondo i quali gli e-book avrebbero soppiantato la carta stampata, sono lontani dal compiersi. L'elettronica tira il...