Muscle Beach: la culla del fitness

muscle-beach-la-culla-del-fitnessLe spiagge di “Muscle Beach”, negli Stati Uniti, sono le palestre all’aperto più famose del mondo. Qui culturisti come Jack LaLanne e Arnold Schwarzenegger sono stati dei veri e propri pionieri del fitness.

All’inizio non c’erano palestre né tecnologia. E Dio disse: che nasca Muscle Beach, con i suoi corpi muscolosi e l’abbronzatura naturale. Se oggi l’hashtag #fitness è uno dei 50 più utilizzati da Instagram è grazie al culturismo. E la sua culla è lo stato della California, dove l’estetica e la cura della salute hanno raggiunto lo status di culto mondiale.

Nella famosa “Spiaggia del Muscolo”, situata originariamente nella città di Santa Monica e che più tardi fu trasferita nel quartiere di Venice, a Los Angeles, atleti come Jack LaLanne, Arnold Schwarzenegger e Franco Columbu si allenavano sotto il sole, su macchinari tradizionali. Qui in tanti hanno abbronzato ogni centimetro della propria pelle e si sono preparati per il futuro, che si trattasse di attori di Hollywood, atleti o imprenditori.

MUSCLE BEACH DIVENTERÀ UNA SERIE

L’attore Dwayne Johnson (La Roccia) sta producendo la serie “Muscle Beach”, ambientata nella palestra degli anni ottanta a Venice Beach. Arnold Shwarzenegger è invece il co-produttore di “Pump”, la serie tv che tornerà agli anni 70 per rivivere i primi passi del fitness.
La costruzione di anelli e barre parallele a sud del molo di Santa Monica fu parte del programma di benessere sociale “New Deal”, condotto dal presidente Roosevelt. E con il terremoto del 1933 che interessò la vicina città di Long Beach, questo luogo guadagnò ancora più importanza, accogliendo i vicini orfani di aree per allenarsi.
Le strutture che prenderanno il nome di Muscle Beach diventarono punto d’incontro per gli abitanti del luogo, ginnasti e culturisti. Tuttavia, con l’inizio della Seconda Guerra Mondiale, molte delle sue stelle, come la prima sollevatrice di pesi – Abbey ‘Pudgy’ Stockton – lasciarono da parte il fitness per lavorare con il governo.

Negli anni 50 il sito riprese vita. Jack LaLanne fu il primo a portare il fitness nella routine degli statunitensi. Inaugurò la prima palestra a Oakland nel 1936 – in un locale che disponeva anche di un bar di succhi e insalate. Anni dopo, nasceva il programma televisivo “The Jack LaLanne Show”, che tiro in ballo anche le famiglie. Lì si allenava, tra gli altri, Vic Tanny, il milionario proprietario della prima rete di palestre che spopolarono negli USA e in Canada. Sostituì l’austerità regnante con strutture per il fitness a colori vivi, piscine e campi da tennis.

Ma la popolazione di Santa Monica non era contenta del boom culturista, quindi l’amministrazione locale demolì senza preavviso i suoi impianti, nel 1959. “The Venice Beach – Weight Pen”, creata nel 1951 nel quartiere di Venice, nacque come naturale successore, prendendo il nome di Muscle Beach Venice nel 1987. Arnold Schwarzenegger e Franco Columbu erano soliti allenarsi qui e l’hanno resa famosa in tutto il mondo.

Il grande numero di persone che desideravano allenarsi a Muscle Beach portò alla creazione di grandi reti di palestre. La famosa Gold’s Gym nacque dalla mano di Joe Gold nel 1965, nella Pacific Avenue di Venice. Proprietario di Muscle Beach e amico delle stelle di Hollywood, divulgò la moda e attirò verso i suoi impianti personaggi come Schwarzenegger e Lou Ferrigno, famoso per aver interpretato “L’incredibile Hulk”. Il locale, considerato la “mecca del culturismo”, divenne il set del documentario “Pumping Iron – Uomo d’acciaio”. Dopo averlo venduto nel 1973, Gold aprì la catena World Gym a Santa Monica.

Visitare la California e Muscle Beach – sia la vecchia che la nuova – significa vedere e provare in prima persona l’atmosfera in cui si forgiarono i corpi di diversi eroi del cinema. Sollevare pesi con un pubblico di celebrità fa sentire una stella del culturismo.