>>>Austin, la figlia ribelle del Texas
Foto: Andy Forde

Austin, la figlia ribelle del Texas

Si autodefinisce come "un miscuglio di aria educata con un tocco di spavalderia texana". Austin va controcorrente... e se ne vanta.
Secondo la rivista Forbes, è una delle tre città più “cool” degli Stati Uniti, insieme a Seattle e Washington. Mentre molti texani si sentono orgogliosi del “Everything is bigger in Texas'”, ad Austin sono felici di essere diversi e rari, come afferma lo stesso slogan della città: “Keep Austin Weird” (mantieni Austin strana).
Austin, cognome del fondatore del Texas (Stephen F. Austin), è diventata la Silicon Valley del sud, con imprese di alta tecnologia e una popolazione giovane che ama praticare sport negli oltre 30 laghi della città. Preferisce le biciclette agli Hummer dei cowboys, i camion di street food ai ristoranti di etichetta e, soprattutto, la musica dal vivo 365 giorni l’anno. È ufficialmente riconosciuta come la capitale mondiale della musica dal vivo.
Gli abitanti di Austin preferiscono i camion di street food. Ce ne sono circa 2.000 sparsi per la città.
Foto: Lars Frazer

Le acque di Austin

Dopo la separazione del Texas dal Messico, nel fiume Colorado vennero costruiti dei ristagni, da lì sono nati laghi come Barton e Krause Springs. Tra quelli naturali, spiccano Hamilton Pool e Lady Bird, un'oasi in pieno centro città. Qui viene praticato kayak o SUP (stand up paddle).

L’epicentro di questo sentimento è il South by Southwest Festival (SXSW), che riunisce più di 2.000 gruppi musicali, cinema, conferenze ed eventi interattivi. È il festival più grande del suo genere ed è considerato uno dei più influenti al mondo. Attrae oltre 250.000 partecipanti, fatto che nel 2015 si è tradotto in un impatto economico di 317 milioni di dollari. L’atmosfera di festa viene completata dallo Austin City Limits, dal Fun Fun Fun Fest o dal Blues on the Green, che si svolge nello Zilker Park, il più emblematico dei 251 parchi della città. Qui è molto comune ascoltare la canzone “Summertime” dalla texana Janis Joplin, una piccola biondina dalla voce africana che ha lasciato l’Università di Austin per immergersi nell’alcool e nei bar della 6th Street, l’arteria principale della capitale.
La capitale della musica dal vivo possiede più di 250 locali che offrono spettacoli tutti i giorni. Sulla 5th Street, The White Horse è il tempio della musica country. Gli amanti della musica indie e punk trovano posto su Red River Street, ad Emo’s o Mohawk. E gli amanti del blues trovano rifugio ad Antone’s. Nei pressi dell’università e del così chiamato SoCo (South Congress), ci trovano mitici spazi come Hole in the Wall, specializzato in cantanti rock femminili, o il Continental Club, dove suona il chitarrista Jimmie Vaughan, una leggenda del blues americano.
Hamilton Pool è una piscina naturale e riserva protetta. Si trova a meno di 50 km da Austin.
Foto: Dave Mead
Ad Austin anche il cibo va controcorrente. Più che catene e ristoranti di lusso, abbondano imprese familiari e camion di giovani chef che servono le loro creazioni su tavoli pieghevoli con vista sui laghi. Uno di loro, Paul Qui, di origine filippina, ha vinto il concorso “Top Chef”, mentre il suo camion psichedelico, un laboratorio di sapori asiatici ed europei, è stato scelto come il miglior nuovo ristorante nel paese nel 2014.
In estate, migliaia di persone si recano al Congress Avenue Bridge per vedere la colonia urbana di pipistrelli più grande del mondo.
Foto: Kushal Bose / Shutterstock.com
Austin è piena di sorprese che non ti aspetti. Forse uno dei rituali più curiosi è guardare il tramonto mentre un milione e mezzo di pipistrelli solca il cielo. Non siamo nella città di Batman, siamo ancora in Texas.

Articoli correlati

Ballando per le strade de L’Avana

Le città sono le persone che le vivono. E per il fotografo Omar Z. Robles tali persone sono i suoi...

Chi ha ucciso gli “hipster”?

I "muppies" vogliono spodestare la barba e gli occhiali di cellulosa. Se hanno intenzione di conquistare le nostre strade, almeno...

Fremantle, capitale australiana dei festival

La città natale di Bon Scott, il cantante degli AC/DC, è una calamita per gli appassionati di musica, arte e...

Cork a ritmo di jazz

Birra scura e musica. Due dei simboli dell'isola di smeraldo si danno appuntamento al Guinness Cork Jazz Festival, che riunisce...