>>>Treni a cinque stelle

Treni a cinque stelle

Non è mai stato così ovvio: l'importante non è la meta ma il cammino. Ancor di più se il cammino ti porta sui treni più esclusivi del mondo.
F
are le vacanze in treno, nel XXI secolo, implica compiere due viaggi; uno verso la destinazione e un altro verso il passato. I treni a vapore del XIX secolo permisero per la prima viaggi in condizioni sicure. Un’epoca in cui muoversi da un posto all’altro era un’avventura leggendaria che solo pochi fortunati potevano fare con classe. Alcuni di questi treni permettono oggi ai passeggeri di rivivere il romanticismo, il glamour gatsbiano e l’inconfondibile ruggito della locomotiva.
Rovos Rail passa a meno di 300 metri dalle Cascate Vittoria, la caduta d'acqua più impetuosa del mondo.

Riposo assoluto

Il Transcantabrico rispetta il riposo dei suoi viaggiatori a tal punto che durante la notte si ferma.In questo modo il rumore del treno non disturba il sonno dei passeggeri.

Un panorama in movimento – Rovos Rail (Sudafrica)
Conosciuto come l'”orgoglio d’Africa”, il treno ha a disposizione carrozze del XIX secolo completamente restaurate per percorrere Sudafrica, Zimbabwe, Zambia e Tanzania. Il percorso Pretoria – Città del Capo, offre l’opportunità di contemplare dal Serengeti alle Cascate Vittoria. Alloggiare nelle sue suite reali fa rivivere l’opulenza degli anni ’20. In uno spazio di 16 metri quadrati, con salone e bagno con vasca, puoi tenere lo sguardo fisso sulla savana, mentre mangi un piatto di cacciagione nel ristorante Victoria. Così non ti perderai leopardi, rinoceronti ed elefanti nel loro habitat naturale.
Da punta a punta – The Ghan (Australia)
Con uno dei tragitti più lunghi al mondo, questo treno percorre l’Australia da sud a nord, dalla città di Adelaide fino a Darwin. Un percorso che segue la rotta originale del britannico John McDouall Stuart, l’esploratore più famoso del continente australiano. 2.979 chilometri in 48 ore di viaggio, attraversando i deserti Simpson e Victoria, la catena montuosa dei MacDonnell, Alice Springs e il piccolo villaggio di Coober Pedy. Qui dove la maggior parte degli abitanti vive sotto terra. Il servizio Platinum offre vacanze di lusso, con ampie stanze e servizio di colazione in cabina.
Le Suite Gran Lujo del treno Transcantabrico sono decorate in legno e dispongono di bagno privato.

Oltre il treno

Il servizio GoldLeaf del Rocky Mountainer migliora l'esperienza. Offre, infatti, un servizio di lusso nel treno durante il giorno e l'alloggio durante la notte, nei migliori hotel della rotta. E' possibile inoltre combinare il viaggio con un treno turistico fino a regioni come l'Alaska.

Viaggio al santuario peruviano – Belmond Hiram Bingham (Perù)
Questo treno, che porta il nome dell’esploratore statunitense Hiram Bingham, raggiunge la stazione di Aguas Calientes, la più vicina alla cima del Machu Picchu. I passeggeri si gusteranno le Ande peruviane a bordo dei suoi vagoni, ispirati ai Pullman degli anni venti. Ci sono molti modi di usare il tempo a disposizione: godersi un “brunch” nella carrozza ristorante, farsi insegnare dal barman a fare un pisco sour , ascoltare la musica peruviana dal vivo nel bar, o contemplare il paesaggio nella carrozza panoramica, all’aria aperta.
Nel Rocky Mountainer è possibile godersi la natura direttamente dall'interno del vagone con cupola di vetro.
L’aria più pura – Rocky Mountaineer (Canada)
Il treno Rocky Mountaineer attraversa le montagne rocciose del Canada. Il suo percorso raggiunge luoghi che non sono accessibili in auto, attraversando i leggendari tunnel a spirale, creati con explosivo, nel passo Kicking Horse. Prova i pregiati vini della Valle dell’Okanagan senza distogliere lo sguardo dal paesaggio. Non è difficile, poi, avvistare orsi bruni e aquile reali. Il treno utilizza i percorsi della Canadian National Railway e collega Vancouver con Jasper, Banff e Calgary. Dispone di sei rotte, alcune circolari, con partenza ed arrivo a Vancouver, ed altre lineari dalla stessa città.
Un tour gastronomico – Transcantábrico Gran Lujo (Spagna)
I viaggiatori percorrono la costa Cantabrica della Spagna a bordo di carrozze originali del 1923, gioielli del patrimonio storico-ferroviario. Le città in cui sosta rappresentano l’occasione giusta per provare la gastronomia tipica della zona, considerata una delle migliori d’Europa per la qualità dei suoi professionisti e delle materie prime. Un percorso attraverso l’identità gastronomica di Galizia, Asturie, Cantabria e Paesi Baschi, in cui i piatti tradizionali come la fabada, il cocido montañés, i frutti di mare, i pesci al forno, e i dolci come i frixuelos e la torta di Mondoñedo, sono i protagonisti.

Articoli correlati

Il tempio perduto di Ta Prohm

Per secoli sembrava che la terra lo avesse inghiottito. Quando fu riportato alla luce dall'uomo, il tempio più affascinante di...

Lo splendore alpino del Grand Train Tour

Chi non ha sognato almeno una volta di passeggiare tra verdi vallate, laghi cristallini e villaggi da favola? Viaggiare in...

Dimmi quanti anni hai e ti dirò come viaggi

Non si viaggia allo stesso modo quando si hanno 20 e quando se ne hanno 50. La buona notizia è...

Wadi Mujib, la gola della Giordania

A 400 metri sotto il livello del mare c’è Mujib, che è la Riserva Naturale con l'altitudine più bassa del...